“Luoghi, ritorni, appartenenze” a L’Aquila  (6, 7 e 8 aprile 2017)

anima_sito

Dal comunicato di Animammersa:

Nella ciclicità del tempo, il 6 aprile di quel 2009 si allontana eppure ogni anno ritorna. Ogni 6 aprile riporta l’intera città a stringersi intorno al ricordo. Come se, allontanandosi nel tempo il terremoto, si riavvicinasse ogni anno, in corrispondenza di quella data.
Quest’anno Animammersa vuole proprio fermarsi a riflettere su quella posizione lontano-vicino. Come nel viaggio, la città si allontana ma nello stesso tempo ne abbiamo una visuale che ci permette di vederla più chiaramente. In un certo senso, più da vicino. E non si può pensare di conoscere una città se non dopo averla vissuta da vicino e da lontano.

Così il 6 aprile torniamo a parlare di storie: storie intorno ai temi del viaggio e della città, della crisi e del cambiamento, per esplorare le vicissitudini del legarsi, del perdersi e del ritrovarsi. Storie che parlino d’altro (di altre città, di altri legami), sapendo che parlare d’altro è anche un modo di guardare da lontano le cose vicine, per vederle meglio.

Animammersa propone perciò un ciclo di film sui luoghi e sul rapporto con essi; sulle relazioni e sulle persone che vivono quelle relazioni; sul perdersi e sul tornare per ritrovarsi; infine sulla comunità e sulle ferite collettive.

L’iniziativa si svolgerà in tre serate consecutive a partire dal 6 aprile 2017 nella sede di Animammersa, alle ore 20.30.
La proiezione dei film sarà seguita da una conversazione con Massimo Giuliani, psicologo e psicoterapeuta.

Programma
6 aprile, ore 20.30
Una storia vera di David Lynch, 1999
7 aprile, ore 20.30
Grazie, signora Thatcher di Mark Herman, 1996
8 aprile, ore 20.30
Paris,Texas di Wim Wenders, 1984

Vi aspettiamo al Container, Parco di Collemaggio, L’Aquila
Biglietto € 10
Abbonamento € 21
Ridotto, under 25, € 5
Posti limitati – Prenotazione al 3407686114

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi.